L'Italian Grape Ale Boccale Divino

A Usiglian del Vescono nasce la nuova birra agricola Boccale Divino, con mosto di uve Sangiovese e ingredienti 100% toscani

Dalla ricerca di sempre nuove espressioni del territorio e della sua storia nasce la birra Iga, Italian Grape Ale, Boccale Divino incontro del mosto d'uva di Sangiovese Usiglian del Vescovo con malto d’orzo e luppoli, tutti coltivati e prodotti esclusivamente in Toscana. 

 Una sperimentazione nata a partire dai vitigni tradizionali del territorio, dove il Sangiovese offre il suo contributo alla birra ingentilendo i profumi e aumentandone la bevibilità. Boccale Divino è una nuova produzione che declina in nuove modalità il lavoro di un’azienda agricola con oltre mille anni di storia, dedita alla coltivazione biologica, attenta alla sostenibilità ambientale e che ha voluto realizzare una produzione con ingredienti esclusivamente coltivati e prodotti nel territorio di origine.

La Golden Ale Usiglian del Vescovo con mosto di uva fin dal primo sguardo appare di un brillante colore dorato intenso, che preannuncia uno scrigno di olfattivo fruttato, inedito e intrigante. Al naso si avvertono note di pesca gialla, miele di acacia, agrumi freschi e mandorla. Basta un sorso per immergersi poi in un gusto nuovo e fascinoso. In bocca la birra conferma le sensazioni olfattive e regala una beva agile, fresca, mai eccessiva, grazie alle trame giustamente acidule apportate dal mosto e una carbonazione mai eccessiva. Il finale è fresco ed erbaceo. Dopo il primo assaggio il palato rimane pulito e inevitabilmente... ve ne chiederà ancora. 

Da provare con formaggi freschi, insalate di mare e di pollo, crudi di pesce, tartare di carne. Ma veramente ottima anche bevuta da sola a tutte le ore per rinfrescare il palato e dissetarsi. 

USIGLIAN DEL VESCOVO

Il Feudo di Usiglian del Vescovo esiste da dieci secoli ed è situato nelle dolci colline della Valdera, nel comune di Palaia. Un terroir unico nel cuore della Toscana con uno straordinario microclima. La vicinanza del mar Tirreno rende l’ambiente ottimale per la viticoltura con una regolare piovosità, la ventilazione costante ed estati calde ma mitigate dalle escursioni termiche notturne. Le viti godono qui di condizioni particolari che conferiscono ai vini unicità ed eccezionale sapidità e freschezza.

Riguardo all'autore
Redazione WineFi24